Pagina Iniz. 2022 Aprile PARLIAMO UN PO’ DI ECONOMIA

PARLIAMO UN PO’ DI ECONOMIA

PARLIAMO UN PO DI ECONOMIA

Carissimi Parrocchiani, vi presentiamo i dati riassuntivi dei rendiconti delle Parrocchie della Comunità San Vincenzo relativi allo scorso anno 2021, con un confronto con gli stessi dati del 2020. I rendiconti sono stati approvati nel mese di marzo dal Consiglio per gli affari economici, presentati al Consiglio Pastorale e inviati in Curia.

Anche l’esercizio 2021 è stato interessato dall’emergenza epidemiologica sia per le celebrazioni, con restrizioni nella capienza delle chiese, sia per gli oratori, aperti solo parzialmente e con limitazioni nello svolgimento delle proprie attività.

Le offerte, voce principale delle entrate dei rendiconti, sono aumentate rispetto al 2020 anche se ancora inferiori rispetto ai periodi pre-Covid, mentre le spese sono sostanzialmente in linea con l’anno precedente, ad eccezione di alcune manutenzioni ordinarie non rinviabili. Come introito straordinario da segnalare c’è la vendita di un immobile da parte della Parrocchia di San Paolo, lasciato in eredità da un parrocchiano, che ha permesso di azzerare lo scoperto bancario. La stesura di rendiconti preventivi a inizio anno ed il controllo trimestrale da parte di ogni Parrocchia, ha permesso di monitorare la situazione anche durante l’anno e procedere con alcune spese solo se vi era la relativa copertura.

Si sottolinea che l’indebitamento complessivo della Comunità pastorale è passato da un passivo di 642 mila euro del 2020 ad un passivo di 380 mila euro del 2021, con un recupero di ben 262 mila euro. Attualmente, il Consiglio Affari Economici sta analizzando i vari immobili di proprietà della Comunità per valutarne lo stato di conservazione e, di conseguenza eventuali interventi di manutenzione, e l’effettiva utilità pastorale degli stessi ai fini delle attività delle Parrocchie.

Ringraziamo la Conferenza Episcopale Italiana che anche quest’anno ha destinato un aiuto alla nostra Comunità per sostenere economicamente le parrocchie in questo periodo di difficoltà, dovuto al perdurare della pandemia.

A nostra volta, per non far mancare il nostro sostegno economico alla missione della Chiesa, in questo mese di maggio faremo partire un progetto per rendere più facile la firma per la destinazione dell’ Otto per Mille alla Chiesa Cattolica, da parte dei fedeli che non sono tenuti alla dichiarazione dei redditi. Nelle prossime settimane vi daremo notizie più precise.

Ringraziamo vivamente tutti i fedeli che con generosità aiutano le parrocchie con contributi economici e con la loro costante opera di volontariato. Grazie a tutti!

don Fidelmo

Logo CAE