Pagina Iniz. 2019 Ottobre “Battezzati e Inviati”

“Battezzati e Inviati”

Il mese di ottobre 2019 è stato proclamato da papa Francesco mese straordinario per le missioni. Il titolo scelto è: Battezzati e inviati: la Chiesa di Cristo in missione nel mondo. “Celebrare questo mese ci aiuterà in primo luogo a ritrovare il senso missionario della nostra adesione di fede a Gesù Cristo, fede gratuitamente ricevuta come dono nel Battesimo” scrive il papa nel suo messaggio. […] “Una Chiesa in uscita fino agli estremi confini richiede conversione missionaria costante e permanente. Quanti santi, quante donne e uomini di fede ci testimoniano, ci mostrano possibile e praticabile questa apertura illimitata”.

Anche nella nostra Comunità Pastorale, la Commissione missionaria ha promosso e accolto varie manifestazioni che si svolgeranno nel mese di ottobre. Saranno divulgate all’info-point presente oggi (domenica 6 ottobre) in via Matteotti, e si possono già leggere sul sito internet www.sanvincenzocantu.it.

Tra le tante iniziative di carattere spirituale e informativo, varie riguardano l’opera dei missionari partiti da Cantù, terra fertile di vocazioni, per grazia di Dio, in anni recenti o in tempi più lontani.

Preludio al mese missionario straordinario è stata la presenza tra noi di Mons. Udumala, vescovo di Warangal in India, la diocesi dove per 57 anni ha operato padre Augusto Colombo del PIME e dove si trova la sua tomba, méta di continui pellegrinaggi. Al termine della Santa Messa celebrata il 27 settembre a S. Michele, in occasione del decimo anniversario della morte di p. Augusto, il Vescovo ha annunciato l’apertura del processo canonico di beatificazione di p. Augusto. In queste prima fase del cammino, il Vescovo ha raccomandato a me e ai canturini di raccogliere testimonianze dirette, scritte o registrate, circa la persona e l’opera di p. Augusto.
Personalmente, ho solo un ricordo di lui quando -in un suo rientro in Italia- è passato da Vignate per ricordare il suo confratello p. Giovanni Farina, anche lui missionario in India, e morto in seguito ad un incidente di moto durante uno dei suoi spostamenti. Un incontro breve ma nel quale traspariva lo spirito intraprendente e l’amore di p. Augusto verso gli ultimi.

L’esempio di tanti missionari, originari delle nostre parrocchie, ricordino a tutti i battezzati di ascoltare l’appello di Gesù: “Andate e annunciate” (cfr Mc 16,19).

Don Fidelmo

LogoComPatorale