Pagina Iniz. 2019 aprile Rendiconti Economico-Finanziari 2018

Rendiconti Economico-Finanziari 2018


Carissimi Parrocchiani, come ogni anno il Consiglio per gli affari economici della Comunità Pastorale presenta la rendicontazione dell’esercizio 2018 delle nostre cinque Parrocchie.

Ci piacerebbe presentare un bilancio non di numeri e statistiche, ma di tempo, impegno, passione e competenze di tutte quelle persone che ogni giorno permettono alla nostra comunità di essere presenti ed operare in tanti settori con gratuità e generosità.
Quindi un GRAZIE di cuore a tutti coloro che partecipano alla vita della nostra comunità anche con il sostegno economico attraverso le offerte,  principalmente quelle domenicali ed in occasione dei sacramenti, e le donazioni per specifiche attività o restauri.
Prima di entrare nello specifico dei rendiconti una riflessione sull’importanza di effettuare manutenzioni straordinarie sulle varie strutture della comunità, principalmente per motivi di sicurezza e responsabilità. Nel 2018 gli interventi straordinari hanno interessato la Parrocchia di San Paolo che a fine anno ha iniziato i lavori di consolidamento e restauro del tetto della Basilica, ma altre opere urgenti saranno da prendere in considerazione nei prossimi mesi.
Analizziamo ora i rendiconti da un punto di vista economico (ricavi / costi). Da una prima lettura si nota che i ricavi sono aumentati rispetto all’anno precedente, ma solo per le offerte finalizzate ricevute dalla Parrocchia di San Paolo per la ristrutturazione del tetto. Infatti tutte le altre voci di offerte sono gradualmente diminuite in tutte le Parrocchie ed è un aspetto che ci deve far riflettere.
I costi, che sono riepilogati per tipologia, nonostante gli sforzi quotidiani per il loro contenimento, sono leggermente aumentati in quasi tutte le voci. L’aspetto finanziario o di cassa evidenzia che gli scoperti per esposizioni bancarie, i debiti per mutui, i prestiti regionali e i debiti vari da qualche anno registrano una progressiva diminuzione, anche per sollecitazioni da parte dell’Ufficio Amministrativo Diocesano che richiede un rientro delle varie posizioni scoperte.
Nonostante questo miglioramento il flusso negativo di cassa resta elevato con l’impossibilità di procedere con altri interventi di ristrutturazione senza una preventiva copertura finanziaria. Sono brevi riflessioni che riguardano il riepilogo dei cinque rendiconti, ma che ci devono sollecitare per una  partecipazione differente e responsabile da parte di ciascuno. Per lo specifico di ogni Parrocchia segue un commento che riassume i dati salienti del 2018.

Ancora grazie a tutti per il costante impegno, nonostante le difficoltà, con la certezza che insieme possiamo guardare al futuro con speranza e rinnovata fiducia.

Logo CAE